Translate

lunedì 22 agosto 2016

In dirittura d'arrivo l'IGP Olio extravergine di oliva di Calabria.

Il percorso verso il riconoscimento di Indicazione Geografica Protetta dell’olio extravergine di oliva calabrese si avvia alla conclusione.
Il logo, che ritrae la coppia più famosa della Calabria - I bronzi di Riace - quasi avvolti da rami di olivo, proteggerà le eccellenze olearie calabresi nel prossimo futuro.
Soddisfazione da parte del presidente della Regione Mario Oliverio- che informa con una nota della Giunta- che nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea (C 305/08) del 20 agosto, è stata pubblicata la domanda definitiva di registrazione dell’Igp dell’Olio di Calabria. 
“Si tratta dell’ultimo passaggio prima della registrazione definitiva del marchio di qualità certificata e riconosciuta dall’Ue – ha affermato il presidente Oliverio – un marchio che premierà l’impegno, i sacrifici e la serietà degli agricoltori calabresi che producono olio di grande qualità. Il marchio Igp certificherà infatti che la coltivazione, la molitura ed il processo di produzione vengono realizzati interamente in Calabria. Tutto ciò, finalmente, a tutela del comparto oleario calabrese, che vedrà riconosciuta l’eccellenza delle sue produzioni sul mercato nazionale, europeo ed internazionale. La certificazione, tra l’altro – ha aggiunto Oliverio – tutelerà i consumatori dai preoccupanti fenomeni di frodi, poiché sarà garantita la tracciabilità su tutta la filiera produttiva. La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea per il riconoscimento dell’Olio di Calabria è un risultato molto importante – ha precisato il Presidente – perché siamo certi che il marchio Igp di una delle produzioni qualitativamente e quantitativamente più importanti della nostra regione, contribuirà notevolmente a far crescere l’agricoltura e l’economia calabrese. La Regione – ha concluso – anche all’interno del quadro dei sostegni comunitari, continuerà a perseguire politiche di rilancio della qualità, sostenendo l’aggregazione tra i produttori, favorendo l’aumento di imbottigliamento dell’olio calabrese e tutelando le eccellenze”. 
La procedura comunitaria prevede ora cinque mesi di tempo per permettere agli altri Stati Membri di presentare eventuali domande di opposizione. 
Dopo la registrazione, il marchio Igp dell’Olio di Calabria diverrà operativo a tutti gli effetti.

In allegato il provvedimento della Commissione Europea citato dal presidente Oliverio.

venerdì 19 agosto 2016

Gran bella terra quella sudafricana.

Cartolina dal Sud Africa!
Ci siamo, si riparte!
Sono abbastanza avvezzo a viaggiare e non di rado!
Conosco luoghi, genti, usi e costumi di grande parte del mondo.
Riparto, ma questa volta il bagaglio che porto con me è pesante, di quelli che difficilmente si dimentica o si perde negli aeroporti.
Troppo colmo di cose, stipato da dolci ricordi e troppo prezioso per farlo svanire nel nulla.
E' un bagaglio ricco di esperienze, uomini e donne, terre e montagne, alberi, olio da olive e vini, balene e pinguini, surfisti e babbuini.
Uniche cose che solo questa terra sa dare.
Ed è proprio questa terra nuova che si affaccia alla storia dell'olivicoltura, anche se abbastanza recente se confrontata coi millenni di storia che aleggiano tra le onde del mediterraneo.
Ma loro, giù in Sud Africa, hanno sfruttato al meglio queste esperienze millenarie europee, saltando le prime "incerte" fasi e puntando direttamente alla qualità, all'alta qualità.
E così oggi, in Italia (ma anche in Europa), ci troviamo un competitor in più, come se non bastassero quelli nostrani o appena oltre i confini...
Ma questo è il mondo, quaggiù, così va la vita.
E quindi viva questa nuova olivicoltura di pregio, viva questo splendido e cortese modo di fare, viva l'olio extravergine d'oliva.
E soprattutto grazie!
Grazie per l'accoglienza, grazie per esservi presi cura di me per così tanti giorni.
Grazie Sud Africa!

Con affetto, tuo Antonio Giuseppe Lauro.

ENG

Postcard from South Africa!

The time has come, I have to leave!
I am quite used to travelling and often!
I know places, people, customs and traditions from most parts of the world.
I am leaving, but this time the baggage I am taking back with me is heavy, one of those that is difficult to forget or lose at the airports.
Too full of things, packed with dear memories and too precious to let it vanish.
A baggage filled with experiences, men and women, lands and mountains, trees, olive oil and wines, wales and penguins, surfers and baboons.
Unique things that only this land is able to offer.
And it is this new land which is now embarking on the history of olive growing, even if quite recently, compared to the millenniums of history which linger between the waves of the mediterranean sea.
But down in South Africa, they have made the most of the millennial european experiences, skipping the first “uncertain” steps, and aiming straight for quality, top quality.
So now, in Italy ( and in Europe as well ) we have an extra competitor, as if the ones in our country or just over the borders wheren't enough…..
But this is the world, down here, and such is life.
So hurrah for this new fine olive growing , hurrah for this beautiful and kind attitude, hurrah for extra virgin olive oil.
And above all, thank you!
Thank you for your welcome, thank you for having looked after me for so many days.
Thank you South Africa!

With love, yours Antonio Giuseppe Lauro.

martedì 9 agosto 2016

Domina-IOOC: Il video ufficiale!

Qui sul blog, in anteprima mondiale, il video del concorso Domina International Olive Oil Contest.

video

domenica 7 agosto 2016

In Sud Africa l'alta formazione sull'olio extravergine di oliva.


La SA Olive Association ospiterà una serie di eventi dedicati al mondo dell'olio da olive.
Si comincerà il 10 agosto con un corso di assaggio, tenuto in base alle regole COI e dell'Unione Europea, a cui seguirà un corso di aggiornamento e, infine il concorso nazionale sull'olio extravergine di oliva sudafricano.
Nel corso dell'interessante kermesse dedicata a tutti gli appassionati del settore olivo-olio che desiderano ampliare le loro conoscenze o semplicemente cominciare a conoscere le basi dell'analisi sensoriale e dell'assaggio dell'olio da olive, la SA Olive Industry Association offrirà un'esperienza unica e permetterà di ottenere la certificazione all'idoneità all'assaggio degli oli vergini d'oliva.
Gli eventi:
- dal 10 al 12 agosto a Paarl, corso base sull'assaggio degli EVOO presentato dal Dott Antonio G. Lauro, esperto internazionale e panel leader dell'olio d'oliva.
Per i più esperti assaggiatori, il 15 agosto si svolgerà un corso di aggiornamento per assaggiatori di olio extravergine di oliva d'oliva, sempre tenuto dal Dr Lauro.
A seguire, il concorso nazionale SA OLIVE COMPETITION 2016 che come ogni anno premierà i migliori extravergine dell'annata olearia. Gli oli in concorso, saranno giudicati da una giuria di assaggiatori accreditati a livello internazionale, diretti da Antonio G. Lauro.
I moduli di registrazione possono essere richiesti a Cathy Cairns (cathy@hortgro.co.za) oppure direttamente scaricati al sito web SA Olive (www.saolive.co.za).
Fonte: SA Olive Ass.

sabato 2 luglio 2016

TerraOlivo MIOOC: on line i risultati con i vincitori degli ambiti premi 2016.

E' tempo di bilanci anche al TerraOlivo MIOOC di Gerusalemme.
Dopo la grande chermesse israeliana sull'olio d'oliva, complici Slow Food Gerusalemme e la collaudata squadra composta da Eyal Asson, Moshe Spak, Raul Castellani, Antonio G. Lauro e Leonardo Castellani, sono già disponibili sul sito ufficiale del concorso (www.terraolivo.org) i risultati completi della manifestazione in Terra Santa.
Edizione dei record, questa che ha visto premiati su tutti la Top Ten del concorso, composta da:
Paolo Bonomelli –Trefort (Italia)
Azienda Il Brolo – Il Brolo Dop Garda Bresciano (Italia)
Romano Vincenzo – Le Sciare (Italia)
Tenuta Romano – Alberto Romano Gold Bio (Italia)
MUELA-OLIVES - Venta del Baron (Spagna)
Mirasol – Conde de Mirasol (Spagna)
Almazaras de la Subbetica – Rincon de la Subbetica (Spagna)
San Antonio – Cortijo la Torre Premium (Spagna)
Millan SA – LAUR Medrano (Argentina)
Oljeno Olje Jenko - Oljeno Olje Jenko (Slovenia)
Oltre al vincitori assoluti del concorso, già pubblicati in un precedente post (al quale si rimanda), tra i quali il Best International Award assegnato a Venta del Baron di MUELA-OLIVES (Spagna), il Best of Italy all'azienda Paolo Bonomelli con l’olio extravergine Trefort, troverete i risultati completi con tutte le medaglie Grand Prestige Gold, Prestige Gold e Gold assegnate al concorso.

mercoledì 29 giugno 2016

Diplomi del Domina sul sito D-IOOC

Con la pubblicazione dei diplomi del concorso, si chiude ufficialmente la prima edizione del Domina-IOOC.


Questa edizione, che ha avuto un grande successo di partecipazione, servirà agli organizzatori per programmare nuove intense attività per l'edizione 2017 del contest palermitano.
Nell'attesa della nuova edizione, sono già direttamente scaricabili dalla rete i diplomi di certificazione dei premi vinti al Domina-IOOC.
I diplomi, in alta qualità, potranno essere stampati direttamente dal produttore seguendo le semplici istruzioni sul sito.
Ecco il link:
http://www.vinar.com.ar/DIOOC/awards.php
Congratulazioni ancora ai vincitori ed appuntamento a Maggio 2017 con la seconda edizione del Domina International Olive Oil Contest.



mercoledì 22 giugno 2016

All’Italia il prestigioso premio Domina-IOOC.


L’Italia porta a casa la prima posizione all’edizione di esordio del Domina-IOOC. 

Tra i tanti con concorsi internazionali che interessano il mondo dell’olio da olive questo 2016 è stato “investito” da un forte vento di novità chiamato “Domina International Olive Oil Contest”.
L’evento, che ha destato gli interessi di un sopito mondo oleario internazionale, si è distinto per l’eccellenza dell’organizzazione – che non ha lasciato nulla al caso – la professionalità dei giudici e per la qualità degli oli in concorso.
Sono stati tanti gli oli in concorso (oltre 300) che si sono disputati le prime 10 ambitissime posizioni poste in palio dall’organizzazione.
In effetti il Domina-IOOC – riferisce il management del contest – è stata l’occasione per le migliori aziende del settore di “misurasi” e “confrontarsi” con l’intero mondo olivicolo dell’alta qualità.
Ma il Domina-IOOC, ospitato nelle strutture Domina di Santa Flavia (Palermo) non è stato soltanto una competizione internazionale. Basta scorrere le pagine web per notare le molteplici attività collaterali al concorso, tra le quali un percorso storico/gastronomico sulle vie dell’olio di Sicilia e ed una conferenza internazionale con degustazioni guidate aperte al pubblico, ottimo preambolo all'evento clou del concorso, la premiazione avvenuta alla presenza di molti produttori ed autorità italiane.
Questi, in definitiva, i premi assegnati dal Domina-IOOC alla pattuglia italiana del concorso, che ha presentato 198 dei 329 campioni (60,2% del totale) giunti in terra di Sicilia.
L’Italia padrone assoluta della classifica generale, che si aggiudica 139 riconoscimenti (64 Gold Medal e 75 Silver Medal), pari al 70% degli oli italiani in concorso.
Questi i vincitori:





martedì 21 giugno 2016

La Sicilia al Domina-IOOC si scopre tutta d’oro!

Palermo. Sotto l’egida della Regione Siciliana e dell’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia, la Sicilia ha ospitato per la prima volta un evento mondiale sull’olio da olive, prestando le proprie terre quale palcoscenico delle eccellenze olearie dell’emisfero Nord e sud.

Appena spenta l’eco del concorso Domina-IOOC e già gli organizzatori sono al lavoro per rendere sempre più interessante ed attrattiva la seconda edizione del contest internazionale che si svolgerà ancora a Palermo nel mese di maggio del 2017.
E se il motto recita “squadra che vince non si cambia” al Domina l’hanno fatto proprio, riconfermando anche per il 2017 il team composto da Antonio G. Lauro, David Oddsson, Stefania Reggio, Raul e Leonardo Castellani.
Ma in terra di Sicilia, nel frattempo, è anche tempo di bilanci.
I numeri su tutto, e sono da capogiro, visto che i grandi oli d’autore della Sicilia, in questo primo Domina-IOOC, l’hanno fatta da padroni, pur gareggiando tra i 327 campioni di olio arrivati a Palermo dai quattro angoli del mondo.
E non poteva essere altrimenti.
A fronte del numero record dei 58 oli iscritti al concorso di provenienza siciliana, di questi, ben il 74% (43 oli extravergine di oliva), hanno portato a casa un trofeo.
Ad iniziare proprio dal più prestigioso: il D-IOOC Best International Award North Hemisphere, vinto trionfalmente dal Frantoio Romano Vincenzo di Bronte (CT) con l’olio extravergine di oliva Le Sciare.
A confermare l’alto lignaggio delle produzioni olearie siciliane, il D-IOOC Best Regione Sicilia, appannaggio di Agrestis Soc. Coop. Agricola, con l’extravergine Fiore D'Oro Dop Monti Iblei Monte Lauro.
Ma tante anche le medaglie che hanno arricchito il palmares delle produzioni olearie siciliane, molte delle quali ritirate direttamente nel corso della cerimonia di premiazione, svoltasi lo scorso mese di maggio al Domina Coral Bay di Palermo e diretta dal presidente del Domina-IOOC Antonio G. Lauro.
E tra queste le 16 Gold Medal attribuite con merito ed onore a:
Frantoio Romano Vincenzo, Le Sciare (Best International e Gold Medal)
Agrestis Soc. Coop. Agricola, Fiore d'Oro Dop Monti Iblei Monte Lauro e Nettaribleo Bio & Dop Monti Iblei Monte Lauro (Best Regione Sicilia e N. 2 Gold Medal)
Tenuta Gallinella, Olio Extravergine di Oliva Cerasuola e Olio Extravergine di Oliva Don Mimì (N. 2 Gold Medal)
Azienda Parature, Olio Extravergine di Oliva Andromeda e Olio Extravergine di Oliva Cassiopea (N. 2 Gold Medal)
Azienda Agricola Mandranova di Giuseppe Di Vincenzo, Mandranova Nocellara (Gold Medal)
Azienda Cinque Colli, Cinque Colli Tonda Iblea (Gold Medal)
Azienda Agricola G. Taibi, Olio Taibi Biancolilla (Gold Medal)
Azienda Agricola Iemolo Thierry, Sirè DOP Monte Iblei Valle dell'Irminio (Gold Medal)
Azienda Agricola La Tonda, Nerovulcano (Gold Medal)
Azienda Agricola Oliva, Favola Olio Extravergine d'Oliva Moresca (Gold Medal)
Manfredi Barbera & Figli Spa, Lorenzo N. 3 (Gold Medal)
S.S. Sciavuru d'Aliva, Sciavuru d'Aliva (Gold Medal)
Val Paradiso S.R.L., Val Paradiso Bio (Gold Medal)

Mentre le 26 Silver Medal sono state assegnate a:
Azienda Agricola Mandranova di Giuseppe Di Vincenzo, Mandranova Coratina;
Azienda Agricola Margherita Carducci Artenisio, Olio Donna Alfonsa;
Azienda Agricola Vittoria Piccolo, La Minuta;
Azienda Agricola G. Taibi, Olio Taibi Nocellara;
Azienda Agricola Iemolo Thierry, Sirè Monocultivar Tonda Iblea e Sirè Selezione Iblea;
Azienda Agricola Pedicini Richard W.F., Racalia Single Estate;
Aziende Agricole Planeta SS, Olio Extravergine d'Oliva Denocciolato Biancolilla e Olio Extravergine d'Oliva Tradizionale;
Aziende Agricole Tamburello S.S., Tamburello Olio Extravergine d'Oliva Biologico Biancolilla;
Carbona Società Agricola S.R.L., Olio Extra Vergine di Oliva Nocellara del Belice Dop Incoronati;
Ecofruit S.R.L., Native Olio Deciso;
Frantoi Cutrera, Primo Dop;
Frantoio L'Oro Di Sant'Andrea Snc di Celesti N. & C., Olio Extravergine di Oliva Gocce d'Oro Sant'Andrea;
Frantoio Polizzi di Giangreco Luigi e C. SAS, Siciliae;
La Ghiotta Marmotta di Vassallo Simona, Olio Extravergine di Oliva "Eliseo";
La Goccia d'Oro, Feudotto Dop Val di Mazara;
La Madre Terra, Olio Extra Vergine Di Oliva - Cerasuola In Purezza;
Maia di Manzella Giovanni E C. SAS, Olio Extravergine d'Oliva Denocciolato Bio Dop Val di Mazzara;
Oleificio Ciccarello Antonino, Kalón Biologico;
Oleificio Mancuso, Olio Extravergine d'Oliva Mancuso;
Olivoil S.R.L., Geraci;
Soc. Agricola Terre sul Dirillo, Fior di Olive - Olio Extravergine di Oliva;
Società Agricola Mandravecchia, Olio Mandravecchia;
Tenuta Cavasecca, Miscazze;
Val Paradiso S.R.L., Diodoros.

giovedì 16 giugno 2016

Nel Lazio nuovo corso per assaggiatori di olio.-

L’ASPIIN, Azienda Speciale Internazionalizzazione e Innovazione della Camera di Commercio di Frosinone, in collaborazione con l’ASPOL, Associazione Produttori Olivicoli del Lazio di Confagricoltura, organizza un corso di formazione per Assaggiatore di Olio di oliva, autorizzato dalla Regione Lazio – Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca – della durata complessiva di 35 ore. 

Il Presidente dell’ Aspiin, Genesio Rocca, spiega: “La nostra Azienda Speciale è da sempre attenta alle esigenze del settore agricolo, da qui l’esigenza di proporre questo corso, con lo scopo di sviluppare e diffondere la conoscenza e la cultura degli oli extra vergini del territorio locale, oltre che per far fronte alle richieste dei consumatori e dei tecnici del settore formando personale con i requisiti richiesti per l’iscrizione nell’elenco nazionale dei tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini”. 
Il programma del corso sarà strutturato in una parte teorica ed una pratica. 
Le lezioni, che saranno tenute da esperti e professionisti del settore, inizieranno nel mese di maggio e si terranno il mercoledì e venerdì dalle ore 15 alle ore 19 nella Sala Panel del Centro di Formazione Professionale di ASPIIN in Via Marittima 423 a Frosinone. Al termine del corso, a coloro che avranno frequentato almeno l’ 80% del monte ore e che avranno superato le prove selettive finali, verrà rilasciato un Attestato di idoneità fisiologica all’assaggio dell’olio di oliva, secondo la normativa prevista dalla Regione Lazio; agli altri discenti verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso.

mercoledì 15 giugno 2016

Convegno Il Mastro Oleario: Nuove opportunità professionali a garanzia della qualità dell’olio extra vergine.

Il Maestro Oleario: Nuove opportunità professionali a garanzia della qualità dell’olio extra vergine, convegno il 17 Giugno ore 09:30 presso la Camera di Commercio di Bari.
Il Convegno, organizzato da A.F.P. Associazione dei Frantoiani di Puglia con il sostegno di Amenduni Nicola Spa e la collaborazione di Studio Cassandro srl di Barletta, Caterina Alesina Comunicazione, CIA Confederazione Italiani Agricoltori delegazione Puglia, Confartigianato Puglia, Onpi Organismo Notificato Prevenzione Infortuni, A.P.O. Associazione Produttori di Olive, vedrà intervenire numerosi relatori del mondo accademico, imprenditoriale, e rappresentativo del sistema economico ed oleario locale.
Si parlerà di qualità dell’olio e benefici per la salute, dell’importante ruolo degli operatori nella determinazione delle caratteristiche sensoriali del prodotto finito e della Xylella Fastidiosa quale problema olivicolo nazionale per cui resta vivo un impegno condiviso di lotta a salvaguardia dell’ambiente e del sistema produttivo.
Sarà inoltre trattato il tema della tracciabilità dell’olio ed il DNA come nuovo strumento acquisito per garantirne la provenienza certificabile, a sostegno di un sistema di controlli e trasparenza a tutela sia dei frantoiani che dei consumatori.
Sarà presente l’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Dott. Leonardo Di Gioia, confermando l’importanza di un evento che porterà spunti di riflessione sullo sviluppo del comparto olivicolo territoriale e si dimostrerà come valida opportunità di informazione per tutti i presenti.

Fonte: CS

lunedì 13 giugno 2016

La pattuglia calabrese al Domina-IOOC: conferme dell'alta qualità.

Il Presidente Lauro e parte dei giurati del D-IOOC
Palermo. Ad un mese dalla chiusura del concorso oleario internazionale Domina International Olive Oil Contest (D-IOOC), si tirano le somme di questa prima edizione mondiale da record.
Nato sotto l'egida della collaborazione italo/argentina tra Antonio G. Lauro (Presidente e Capo Panel), Raul e Leonardo Castellani (rispettivamente Direttore tecnico e Direttore sala campioni del concorso) e Domina Hotels (David Oddsson e Stefania Reggio), con il supporto di Regione Siciliana Istituto Regionale Vini e Oli, UNASCO, Assofrantoi ed Alfa Laval, la manifestazione si è conclusa con grande apprezzamento per gli oli extravergini calabresi.
La location, da togliere il fiato, è stata quella del Domina Coral Bay di Palermo, che ha ospitato tutte le fasi della manifestazione del concorso oleario internazionale.
Al termine delle degustazioni, nel corso della consegna dei premi che ha visto ancora una volta la Calabria tra i principali protagonisti, sono stati illustrati dal presidente Lauro i numeri e le specificità del nuovo contest internazionale.
Ecco, in definitiva, i numeri relativi alle compagini calabresi alla 1^ edizione del Domina-IOOC Palermo.
La Calabria ha presentato con 37 oli extravergine di oliva al concorso, su di un totale di 329 campioni (192 i campioni presentati complessivamente dall'Italia), pari all’11% del totale degli oli iscritti al D-IOOC.
Sono state in totale 20 le medaglie assegnate alla Calabria, che vede premiata una quota consistente degli oli in concorso (54%).
Di queste medaglie ben 5 Gold Medal e 15 Silver Medal.
I riconoscimenti sono andati a tutta la terra di Calabria, dal nord al sud, a testimonianza di una terra matura e pronta ad affrontare a testa alta le sfide commerciali nel settore dell’olio da olive.
Ma ecco nel dettaglio i nomi dei vincitori, in stretto ordine alfabetico:
Gold Medal:
Lapoc Società Cooperativa Agricola, Olio Extravergine di Oliva Lydoy;
Prime Bio Farm Ruffa Vincenzo, Olio Extravergine di Oliva Bio Privilegio
Agriturismo Arcobaleno Anita Regenass, Olio Extravergine di Oliva Frisina;
Olearia San Giorgio, L'Aspromontano;
Oleificio Torchia di Tommaso Torchia e F.lli S.A.S., Olio Extravergine di Oliva Bio Torchia.


Silver Medal:
Azienda Agricola Carbone s.a.s., Carbone Olio Laureanum;
Azienda Agricola Carbone s.a.s., Carbone Olio Coroneiki;

Le Colline Ug, Le Colline Olio Extra Vergine Di Oliva Dop Bruzio.
Az. Agr. Francesco Corigliano, Olio Extravergine di Oliva Frantoio Badia;
Az. Agricola Costantino Mariangela, Olio Extravergine di Oliva Biologico Dop Lametia Donnantonio;
Az. Agricola Cristiano Antonio, Olio Extravergine di Oliva Oro Don Vincenzo Dop Lamezia;
Az. Agr. De Lorenzo, Olio Extravergine di Oliva I Tesori Del Sole - Prodotto Italiano;
Az. Agr. Angelina D’Ippolito, Olio Extravergine di Oliva Lotto Premium;
Az. Agr. Diletto Giovanni, Gold of Italy;

Az. Agr. Sorelle Garzo, Dolci Terre Blend;
Az. Agr. Sorelle Garzo, Dolci Terre Monocultivar Ottobratica;

Az. Agr. Loria di Dito Giuseppe, Olio Extravergine di Oliva Tenute Santa Caterina;
Az. Agr. Maiorano, Olio Extravergine di Oliva Biologico Foglia Verde;
Az. Agr. Santa Tecla di Rita Licastro, Domina e Terra Ottobratico;
Az. Agr. Ventra Giovanni, Il Secolare Olio Extravergine di Oliva;



Complimenti vivissimi a tutte le aziende partecipanti e congratulazioni alle aziende vincitrici.
L’appuntamento con il successo è già fissato a maggio 2017 con il Domina-IOOC 2017.

di Andrea Lauman

Le Gold Medal calabresi



Le Silver Medal della Calabria














venerdì 10 giugno 2016

Al via 9° edizione Forum Internazionale Cultura Vino e Olio a Venezia.


Domani, sabato 11 giugno 2016, dalle ore 10.00, presso l’Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia, al via la 9° edizione del Forum Internazionale della Cultura del Vino e dell’Olio.
La manifestazione, voluta da Franco Maria Ricci, affronterà i  temi fondamentali del Made in Italy nel mondo.
Previsti interventi di Daniela Scrobogna, Marco Baldini, Carlo Cambi, Paolo Lauciani, Massimo Castellani e Nicola Di Noia.
A seguire wine tasting, degustazioni di salumi, formaggi, olio extravergine di oliva ed un risotto dai sapori veneti.
In più, alle ore 15:00, si svolgerà un’importante asta di vini rari con clienti collegati da varie parti del mondo. Saranno battuti all'asta etichette dai nomi leggendari, che hanno segnato la storia dell’enologia internazionale, con tirature limitate e con prodotti unici ed emozionanti per formato, annata e originalità.
Per qualsiasi informazione, prenotazione o richiesta, rivolgetersi a:
segreteria.venezia@fondazionesommelierveneto.it
335 6339346 - Massimiliano Masini
347 2575888 - Teresa Bettin

giovedì 9 giugno 2016

Ritorna TerraOlivo, la Spagna su tutti, ma l'Italia tiene.

Settima edizione per TerraOlivo - Mediterranean International Extra Virgin Olive Oil Competition – Gerusalemme.
Attraverso le parole del direttore affari internazionali Moshe Spak, proviamo a riassumere i numeri del concorso.
Sono stati circa 629 i campioni di olio giunti in Terra Santa per gareggiare quest’anno – esordisce Spak – provenienti da 19 nazioni con la Spagna in testa (circa 190 campioni), seguita da Grecia (94), Italia (52) e Portogallo (46), solo per citare le nazioni più presenti a TerraOlivo.
Ben 35 i giudici al concorso, provenienti da 8 paesi, diretti anche quest’anno dall’Italiano Antonio G. Lauro.
Cresciamo del 22% per quanto riguarda i campioni provenienti dall’estero e ci poniamo al secondo posto al mondo per quantità di campioni in concorso, subito dopo New York (NYIOOC) e prima di Tokyo (Olive Japan).
Ma l’originalità nei nostri numeri – continua Moshe Spak – sta tutta nel fatto che gli oli sono stati presentati esclusivamente dai produttori e non da importatori, come accade in altre competizioni mondiali.
Sappiamo che è un investimento altissimo, per le aziende, partecipare al nostro TerraOlivo - conclude Spak – ma chi partecipa lo fa per il prestigio di essere in cima al mondo dei migliori extravergine e non certo per aprire nuove vie di mercato in Israele che, lo ricordo, è un paese produttore di olio extravergine d’oliva.
TerraOlivo, come altre competizioni di alto livello mondiale è, e sarà, uno strumento per lo sviluppo della cultura mondiale dell’olio extravergine di oliva di qualità.
Ma veniamo ai vincitori assoluti del concorso:
Best International Award va all’extravergine Venta del Baron di MUELA-OLIVES (Spagna) che bissa il successo spagnolo del 2014.
Best of Italy alla premiatissima azienda italiana Paolo Bonomelli, con l’olio extravergine Trefort mentre il premio speciale Best of Calabria va all’Azienda De Lorenzo con l’olio extravergine di oliva I Tesori del Sole.
Questa la specialissima classifica TOP 10 del concorso che premia gli oli che hanno raggiunto un punteggio minimo di 95 punti al concorso:
Paolo Bonomelli –Trefort (Italia)
Azienda Il Brolo – Il Brolo Dop Garda Bresciano 
(Italia)
Romano Vincenzo – Le Sciare 
(Italia)
Tenuta Romano – Alberto Romano Gold Bio 
(Italia)
MUELA-OLIVES - Venta del Baron (Spagna)
Mirasol – Conde de Mirasol (Spagna)
Almazaras de la Subbetica – Rincon de la Subbetica (Spagna)
San Antonio – Cortijo la Torre Premium (Spagna)
Millan SA – LAUR Medrano (Argentina)
Oljeno Olje Jenko - Oljeno Olje Jenko (Slovenia)

Presto, sul sito web del concorso (www.terraolivo.org), i risultati completi con le medaglie Grand Prestige Gold, Prestige Gold e Gold.

domenica 5 giugno 2016

E' giugno! TerraOlivo comincia, che sia una festa per tutti.

Arriva Giugno, con il sole, il mare e la frutta, tra cui le ciliegie e l'altra fresca e succulenta.
Arriva l'estate, della quale tutti lamentano un grande bisogno.
Arriva anche la festa dell'olio, arriva TerraOlivo Jerusalem.
Lo scenario che lo ospita è incantevole, uno di quelli per i quali non ci si riesce ad abituarsi mai, anche dopo molti anni di assidua frequentazione.
Saranno gli olivi dei Getsemani, che impongono severe riflessioni?
Saranno le antiche mura della città Santa di Gerusalemme ad intimorire e lasciare a bocca aperta? Saranno le monumentali porte di ingresso alla vecchia città a dettare sorpresa ed ammirazione nel contempo?
Sarà la via Crucis (o via Dolorosa, come viene chiamata qui), che genera ricordi di sofferenza e di speranza?
Sarà il Santo Sepolcro o ciò che resta del Muro Occidentale (Western Wall o Muro del Pianto) a riempire di felicità il cuore di chi osserva?
Sarà tutto questo, ma Gerusalemme è una città che non si può e non si deve dimenticare.
E' dove tutto ha avuto fine ed inizio, è il luogo dell'omega e dell'alfa, il luogo della speranza e della fede.
E' un luogo sospeso tra ieri e domani, dove il solo nome dei quattro quartieri antichi (Armeno, Arabo, Ebraico e Cristiano) rivelano e ricordano al mondo che siamo tutti fratelli.
Ed in questo scenario irreale, ma vero, all'ombra dei sacri olivi, si ripete - quasi fosse un rito - da sette anni (numero biblico ricorrente), la celebrazione dell'olio da olive: TerraOlivo.
Si comincerà domani, grazie all'impegno ed alla tenacia di molti, giunti da ogni parte del mondo per sedere al tavolo della fratellanza nel nome dell'olio d'oliva.
Si assaggeranno, in tavoli sfarzosamente imbanditi, gli sforzi compiuti da quanti nel mondo credono ancora che produrre una singola goccia di quest'oro significhi ancora qualcosa.
Si assaggeranno oli da olive, che raccontano storie avvincenti, che riferiscono di dolore e sacrificio.
Si inizia!
Auguri a quanti, ancora una volta, hanno creduto come questa non sia solamente una festa, ma la magnificazione dell'eccellenza olearia del mondo.
Buon TerraOlivo a tutti voi!


mercoledì 25 maggio 2016

Riconoscere le malattie dell'olivo grazie a internet.

Articolo apparso originariamente su:
Teatro Naturale > Strettamente Tecnico > L'arca olearia

Dal riconoscimento delle principali patologie dell'agroecosistema oliveto fino agli approfondimenti , in materia di biologia, distribuzione geografica, nemici naturali, controllo del danno e cenni di difesa. Un nuovo portale dell'Università di Jaen.

Della tradizione orale, tutte le civiltà passate ne hanno fatto gran uso al punto che, in molti casi, continua ad essere ancora utilizzata in remote parti del pianeta e, in Italia, anche dagli ultimi cantastorie siciliani.
Strumento preferito per i contadini, che tramandavano oralmente – quasi fossero storie, leggende, fantasticherie – le descrizioni delle “piaghe” che affliggevano i loro campi. Ne narravano i nomi e le più disparate tecniche per difendersi da questi; nomi che assumevano significati, a volte pittoreschi, altre volte terrificanti, anche se riferiti a semplici microscopici insetti.
Era il caso di un inerme Artropodo, la falena Acherontia atropos, che veniva chiamata “Testa di Morto”, esclusivamente per la caratteristica lugubre livrea e nulla aveva a che fare con possibili danni nei campi.
Ma si dava loro anche nomi rassicuranti, quale ad esempio “Maggiolino” (Melolontha melolontha, L.), che indicava l’epoca di apparizione nelle campagne, ma anche un modello di autovettura in voga negli anni ottanta oppure, per altri insetti, era l’enorme inconsueta mole a dargli nome, come il caso dello “Scarabeo elefante” (Orichtes nasicornis).
Oggi, ai tempi del web 2.0, dove la tradizione orale ha perso ogni senso, per reperire le informazioni si fa sempre più ricorso ad internet ed alle specifiche applicazioni.
Non è esente da questi cambiamenti nemmeno il settore entomo-patologico dell’agro-ecosistema olivo.
Ad aiutare nell’identificazione, con buona approssimazione, dei parassiti dell’olivo, ci ha pensato l’Università di Jaén (Spagna), creando un sito web, scarno ed essenziale, per identificare e differenziare i parassiti che colpiscono l’olivo e le olive.
Il lancio del sito web dell'Università di Jaén è avvenuto da poco ed i ricercatori puntano tutto sull'identificazione e la differenziazione degli agenti fitofagi dell’olivo, che colpisco parti diverse della pianta, causandone sintomi differenti.
Il portale, non mero strumento di consultazione, ha anche la funzione di piattaforma di studio, consentendo agli agro-internauti di acquisire conoscenze specifiche su questi parassiti, in materia di biologia, distribuzione geografica, nemici naturali, controllo del danno e cenni di difesa.
L’applicazione, semplice ed intuitiva, è organizzata semplicemente. Già dalla home page si può passare ai vari menu dove troviamo una serie di finestre di azione riguardanti ciascuna delle parti del olivo (radici, parte bassa zona del tronco, tronco e rami principali, rami secondari, rami terminali e gemme, foglie, fiori e frutti). Una volta dentro una delle aree, i meccanismi sono simili: da un lato, gli utenti hanno accesso alla parte riguardante gli eventuali danni causati dai parassiti dell’olivo e, dall’altro, una classificazione dei parassiti in base al loro livello di importanza e di impatto economico.
Molto utile la sezione link della Home page, che rimanda a fonti esterne di informazione molto accurate.
Il sito internet è visitabile agli indirizzi www.plagasolivar.esy.es e www.ujaen.es/investiga/plagasolivo
Il progetto didattico innovativo è frutto della linea di ricerca in Entomologia dell’olivo e controllo biologico, realizzato dai professori dell’Università di Jaén Ramón González Ruiz (Zoologia), Roberto Garcia Ruiz (Biologia), Antonio Garcia Fuentes (Botanica), Manuel Ruiz (dottorando di ricerca) e da András Bozsik del Dipartimento protezione piante dell’Università di Debrecen (Ungheria). Il tutto supportato dagli sviluppatori informatici Diego Rodriguez Copas e Marcial Sanchez Santiago.
E’ un prodotto di pregio, che forse mancava nel settore di difesa fitosanitaria in olivicoltura.
Un difetto? E’ in lingua spagnola!
Ma nel web 2.0, come si diceva in apertura, nulla è impossibile!
Che ne pensate di visitare il sito internet http://translate.google.it? vi sarà molto utile!

di Antonio G. Lauro
pubblicato il 24 maggio 2016 in Teatro Naturale > Strettamente Tecnico > L'arca olearia

venerdì 20 maggio 2016

Ora, adesso! Domina-IOOC

Ora, adesso!
Proprio adesso, in Sicilia, gli olivi sono in fiore, ci rallegrano e portano - allo stesso tempo – speranza e lieti auspici per gli agricoltori.
Proprio adesso, a Palermo, il prodotto di quegli olivi – l’olio da olive – è stato incornato Re del pianeta.
Proprio adesso, al Domina Hotel Zagarella, un’azienda siciliana è sul tetto del mondo.
Proprio adesso il Domina-IOOC è al centro del mondo dell’olio.

Appena spente le luci del Concorso Internazionale sull’Olio Extravergine di Oliva Domina-IOOC 2016, proviamo a tirarne le somme con Antonio Giuseppe Lauro (Presidente e Capo Panel D-IOOC).
La buona riuscita del contest internazionale - esordisce Lauro - è stata frutto della fortissima squadra messa in campo per la grande kermesse siciliana. Ho potuto così contare sull’inedita partnership con David Oddsson (Direttore Generale Sales & Marketing Domina) e Stefania Reggio (Direttore Generale del concorso) del gruppo Domina Hotels e dell’aiuto qualificato dei colleghi argentini Raul Castellani (Direttore Tecnico) e Leonardo Castellani (Direttore sala campioni), che con Davide V. Lauro (Direttore assaggi) hanno completano la forte squadra del Domina International Olive Oil Contest.
L’alto lignaggio degli oli in concorso, incalza il presidente Lauro, mi ha dapprima intimorito, ma subito dopo inorgoglito, conscio della grande responsabilità ricevuta nel dover affrontare tre giornate di valutazione difficili e dure, ma rese più semplici dall’alto livello professionale della giuria internazionale selezionata a rappresentare i consumatori di tutto il mondo.
Arduo quindi il compito di valutare i 327 campioni, provenienti da 21 paesi, giunti a Palermo per essere assaggiati dai 16 giurati provenienti da 8 paesi, tra i quali, oltre a me (Lauro n.d.r.) capo panel del contest, gli altri italiani Carmelo Orlando, Giuseppe Cicero, Barbara Alfei, Roberto Marchesini, Maria Paola Gabusi e Indra Galbo. A completare il gruppo dei giudici Francisco Ataíde Pavão (Portogallo), Miciyo Yamada e Nori Ogido (Giappone), Selin Ertür (Turchia), Ehud Soriano (Israele), Eleftheria Germanaki e Cristina Stribacu (Grecia), la palestinese Taghreed Mohamed A. Shehadeh e l’argentina María Belén Giménez.
Il Domina-IOOC, come spiega il presidente del concorso - arrivando dopo i grandi eventi internazionali di Verona (Sol d’Oro), New York (NYIOOC) e Tokyo (OLIVE JAPAN), ha usufruito di una selezione “naturale” degli oli iscritti al concorso. In effetti, molti dei grandi extravergine che si sono affermati nei vari contest internazionali sono arrivati al Domina-IOOC, rendendo difficile le operazioni di selezione visto che al nostro concorso palermitano sono giunte solamente le migliori espressioni degli extravergine internazionali.
Vivendo le giornate del Domina-IOOC ci si è resi conto che non è stato solamente un concorso oleario internazionale, e su questo gli organizzatori, David Oddsson su tutti, hanno puntato fin dalla prima edizione del premio.
Domina-IOOC è così stato gastronomia e turismo nel programma Discover & Taste ...Olive Oil, esposizione ed assaggi nell’Extra Domina-IOOC, scienza e divulgazione nella conferenza internazionale “Il settore dell’olio extravergine di oliva: consumi, percezione della qualità, rapporti con nutrizione e salute. Una rassegna internazionale”, realizzata per dare voce ai tanti relatori internazionali intervenuti.
E finalmente la grande festa finale, la cerimonia di premiazione, dove è stato dato il giusto risalto alle grandi produzioni olearie internazionali.
Qui, i risultati finali: http://www.d-iooc.com/1/risultati_1053712.html

giovedì 19 maggio 2016

Domina-IOOC: l'elenco di tutti i premiati.

Questi i premi conferiti ai partecipanti alla prima edizione del Domina-IOOC 2016.
Premi internazionali assoluti
Su tutti l’Italia con ben 3 D-IOOC Best International (Romano Vincenzo e C. SAS; Paolo Bonomelli; Antiche Masserie d'Apulia), seguita dalla Spagna (MUELA-OLIVES SL; Almazaras de la Subbétìca) e dalla sorprendente Argentina (Enrique Rubén Porro; Millan SA Olivicola Laur) con due Best International ciascuno.
A chiudere il D-IOOC Best International assegnato alla società australiana Camilo Enterprises ed al Perù (Q'umir Products Santo Olivo).
Il D-IOOC Best of Regione Sicilia 2016, va alla società Agrestis Soc. Coop. Agricola.
Ecco nel dettaglio i Best International Award:

D-IOOC Best International Award 2016 - Northern Hemisphere 
Romano Vincenzo e C. SAS, Bronte–Sicilia-Italia       
Olio Extravergine di Oliva
Le Sciare

D-IOOC Best International Award 2016 - Southern Hemisphere 
Camilo Enterprises, Australia
Extra Virgin Olive Oil
Classic Ligurian         

D-IOOC Best International Monovarietal 2016 - Northern Hemisphere
Paolo Bonomelli, Torri del Bénaco-Veneto-Italia
Olio Extravergine di Oliva
CA' RAINENE Monovarietale Drizzar DOP Garda

D-IOOC Best International Monovarietal 2016 - Southern Hemisphere
Enrique Rubén Porro, Viedma-Argentina
Aceite de Oliva Virgen Extra
Viejo Puente Molina Changlot Real

D-IOOC Best International Blend 2016 - Northern Hemisphere
MUELA-OLIVES SL, Priego de Còrdoba-Spagna
Aceite de Oliva Virgen Extra
VENTA DEL BARON 

D-IOOC Best International Blend 2016 - Southern Hemisphere
Millan SA Olivicola Laur, Mendoza-Argentina
Aceite de Oliva Virgen Extra
Laur Blend Gran Mendoza

D-IOOC Best International Organic 2016 - Northern Hemisphere 
Antiche Masserie d'Apulia, Ostuni - Puglia     -Italia
Olio Extravergine di Oliva
EXPLORIUM - Antiche Masserie d'Apulia

D-IOOC Best International Organic 2016 - Southern Hemisphere 
Q'umir Products Santo Olivo, Lima-Perù
Aceite de Oliva Virgen Extra
Santo Olivo

D-IOOC Best International DOP/IGP 2016 - Northern Hemisphere
Almazaras de la Subbétìca, Carcabuez-Spagna
Aceite de Oliva Virgen Extra
PARQUEOLIVA SERIE ORO

Premio regionale
Il riconoscimento voluto fortemente dalla Regione Siciliana - D-IOOC Best of Regione Sicilia 2016 – va alla società Agrestis Soc. Coop. Agricola         di Buccheri, che si aggiudica il primo trofeo regionale in qualità di Best of Regione Sicilia con l’olio extravergine di oliva Fiore d'Oro DOP Monti Iblei Monte Lauro - D-IOOC Best of Regione Sicilia 2016.

Premi internazionali di prima categoria (Medaglie GOLD e SILVER)
Ancora l’Italia padrone assoluta della classifica che si aggiudica, a fronte dei 198 oli partecipanti (60,2% del totale), ben 139 riconoscimenti (64 Gold Medal e 75 Silver Medal).
Ottimo comportamento della pattuglia spagnola dell’olio da olive che nel complesso porta via 26 medaglie (16 Gold Medal e 10 Silver Medal).
A seguire l’Argentina (5 Gold Medal e 11 Silver Medal), il Portogallo (5 Gold Medal e 7 Silver Medal) e la Grecia (2 Gold Medal e 8 Silver Medal).

Ma ecco nel dettaglio tutti i numeri della competizione:

Nazione Partecipante
N° Campioni in concorso
% Campioni in concorso
Medaglie Gold
Medaglie Silver
Totale medaglie
1
Argentina
17
5,2%
5
11
16
2
Australia
2
0,6%
1
0
1
3
Brasile
3
0,9%
0
1
1
4
Cile
3
0,9%
0
0
0
5
Cina
1
0,3%
0
0
0
6
Croazia
2
0,6%
0
0
0
7
Giappone
1
0,3%
0
0
0
8
Grecia
16
4,9%
2
8
10
9
Israele
10
3,0%
2
4
6
10
Italia
198
60,2%
64
75
139
11
Malta
2
0,6%
0
1
1
12
Palestina
1
0,3%
0
0
0
13
Perù
3
0,9%
1
0
1
14
Portogallo
15
4,6%
5
7
12
15
Slovenia
2
0,6%
1
0
1
16
Sudafrica
1
0,3%
1
0
1
17
Spagna
41
12,5%
16
10
26
18
Siria
1
0,3%
0
0
0
19
Turchia
4
1,2%
0
1
1
20
Uruguay
4
1,2%
0
3
3
21
USA
2
0,6%
0
1
1
Totale
329
100,0%
98
122
220


Dei 198 oli extravergine di oliva in concorso provenienti dall’Italia ecco, scomposto per regione di appartenenza, l’elenco dei partecipanti:
Regione partecipante
N° Campioni italiani in concorso
% Campioni italiani in concorso
1
Abruzzo
3
1,5%
2
Basilicata
3
1,5%
3
Calabria
37
18,7%
4
Campania
15
7,6%
5
Friuli VG*
0
0,0%
6
Lazio
18
9,1%
7
Lombardia
3
1,5%
8
Marche
1
0,5%
9
Molise
2
1,0%
10
Puglia
25
12,6%
11
Sardegna
1
0,5%
12
Sicilia
58
29,3%
13
Toscana
20
10,1%
14
Trentino AA
1
0,5%
15
Umbria
8
4,0%
16
Veneto
3
1,5%
Totale
198
100,0%
*L'azienda friulana ha ritirato il campione dal concorso.

Aziende partecipanti (in %) alle diverse Categorie di premio del concorso.
Le categorie di premi in concorso erano 5: Olio Extravergine di Oliva, Olio Extravergine di Oliva Biologico, Olio Extravergine di Oliva Monovarietale, Olio Extravergine di Oliva Blend, Olio Extravergine di Oliva a denominazione d’origine (DOP/IGP).
Categoria Premio
N. Campioni in concorso
% Campioni in concorso
DOP/IGP
74
22,6
%
Biologico
99
30,3
%
Monovarietale
160
48,9
%
Blend
167
51,1
%
Nord
294
89,9
%
Sud
33
10,1
%
Italia
198
60,6
%
Sicilia
58
17,7
%
Totale EVOO
327
100
%


Ecco l’elenco di tutto gli extravergini vincitori, suddivisi per paese e tipologia di medaglia assegnata.
Gold
Argentina
Agropecuaria El Mistol S.A.
El Mistol Premium Aceite De Oliva Virgen Extra Blend
Medal

Enrique Rubén Porro
Viejo Puente Molina Aceite De Oliva Virgen Extra Changlot Real


Millan S.A. Olivicola Laur
Laur Aceite De Oliva Virgen Extra Blend Gran Mendoza


Solfrut S.A.
Oliovita Edición Limitada Aceite De Oliva Virgen Extra Coratina


Trilogía
Trilogía Aceite De Oliva Virgen Extra Blend

Australia
Camilo Enterprises
Classic Ligurian

Grecia
K.A.S.E.L.L. S.A.
Nine - 9 by Kasell


Lià Cultivator
Lià Premium Extra Virgin Olive Oil

Israele
Masik Magal
Masik Magali Coratina


Sindyanna Of Galilee
Sindyanna Of Galilee Organic Fair Trade

Italia
Agrestis Soc. Coop. Agricola
Fiore D'Oro Dop Monti Iblei Monte Lauro


Agrestis Soc. Coop. Agricola
Nettaribleo Bio & Dop Monti Iblei Monte Lauro


Agriturismo Arcobaleno Anita Regenass
Frisina


Antiche Masserie D'Apulia
Explorium - Antiche Masserie D'Apulia


Az Agr. Ortoplant di Depalo Michele & C.S.S.
Oro Di Ruffolo Don Gaudio


Az. Agr. Case D'Alto Di Claudio De Luca
Coevo Monocultivar Ravece


Az. Agr. Ciccolella Giuseppe
Olio Extravergine di Oliva Coppadoro


Az. Agr. Francesca Boni
Olio Traldi Athos


Az. Agr. Francesca Boni
Olio Traldi Eximius


Az. Agr. Francescantonio Posterino
Olio Extravergine Di Oliva Posterino


Az. Agr. Il Brolo Di Augusto Rampa
Olio Extravergine Di Oliva Il Brolo Dop Garda Bresciano


Az. Agr. Il Colle
Olio Extravergine Di Oliva Capanneum


Az. Agr. Ione Zorbi S.R.L.
I&P Grand Cru Spinicci


Az. Agr. Leone Sabino
Don Gioacchino


Az. Agr. Leone Sabino
La Patràun


Az. Agr. Mancini Alessandro Donato Mancini
Sua Maestà


Az. Agr. Mandranova Di Giuseppe Di Vincenzo
Mandranova Nocellara


Az. Agr. Tommaso Masciantonio - Trappeto Di Caprafico
Trappeto Di Caprafico Olio Extravergine Dop Colline Teatine Bio


Az. Agricola Fontanaro Lucia Verdacchi Pinelli
Fontanaro Fonte Della Pace


Az. Cinque Colli
Cinque Colli Tonda Iblea


Azienda Agri Basile di Basile Michele A. & C. s.s.
Foglia d'Oro Biologico


Azienda Agricola Casa del Tempo Ritrovato
Casa del Tempo Ritrovato Casaliva




Gold

Azienda Agricola Cosmo Di Russo
Caieta Monocultivar Itrana
Medal

Azienda Agricola Cosmo Di Russo
Don Pasquale Monocultivar Itrana Colline Pontine DOP


Azienda Agricola G. Taibi
Olio Taibi Biancolilla


Azienda Agricola Iemolo Thierry
Sirè D.O.P. Monte Iblea Valle dell Irminio


Azienda Agricola La Tonda
Nerovulcano


Azienda Agricola Oliva
Favola Olio Extravergine D Oliva Moresca


Azienda Agricole Colle di Paoletti Flavia
Verde Del Colle


Aziende Agricole Di Martino S.A.S.
Schinosa


Casale San Giorgio S.R.L.
Maestrale Olio Extravergine Di Oliva


Casale San Giorgio S.R.L.
Ponentino Olio Extravergine Di Oliva


Contrada Del Fiorano
Acherolio


Decimi
Emozione


Ermma Az. Agr. Sansone Sara Ersilia
Gocce Di Principio


Fattoria Ramerino
Cultivar Frantoio


Fèlsina
Felsina Leccino Monocultivar Denocciolato 2015


Fèlsina
Felsina Raggiolo Monocultivar Denocciolato 2015


Frantoio Di Cornoleda
Green Selection


Frantoio Di Riva - Agraria Riva Del Garda
Uliva Garda Trentino Dop


Frantoio Nutile
Lapiolio


Frantoio Romano Vincenzo
Le Sciare


Fratelli Ferrara Società Agricola Semplice
Posta Locone


L'Arte Dell Olivo
L'Arte Dell Olivo Tuscany


Lapoc Società Cooperativa Agricola
Lydoy


Manfredi Barbera & Figli Spa
Lorenzo N. 3


Marsicani Nicolangelo
Marsicani Dop Cilento


Monte Schiavo - Tenute Pieralisi Società Agricola S.R.L.
4 Ore Monocultivar Ascolana Dura


Olearia San Giorgio
L'Aspromontano


Oleificio Fam S.A.S.
Fam Ravece


Oleificio Torchia Di Tommaso Torchia e F.lli S.A.S.
Olio Extravergine Di Oliva Torchia


Olio Di Dievole
Olio Extravergine Di Oliva 100% Italiano Coratina


Olio Di Dievole
Olio Extravergine Di Oliva Dop Chianti Classico Leccino


Olio Intini
Bio Coratina


Paolo Bonomelli Boutique Olive Farm
Ca' Rainene Monovarietale Drizzar Dop Garda
Gold

Parature
Andromeda
Medal

Parature
Cassiopea


Prime Bio Farm Ruffa Vincenzo
Privilegio


S.S. Sciavuru D'Aliva
Sciavuru D'Aliva


Tenuta Gallinella
Olio Extravergine Di Oliva Cerasuola


Tenuta Gallinella
Olio Extravergine Di Oliva Don Mimì


Tenuta Romano S.R.L.
Frantoio Romano Ortice Riserva


Torretta S.R.L.
Teti


Val Paradiso S.R.L.
Val Paradiso Bio

Perù
Q'Umir Products Santo Olivo
Santo Olivo

Portogallo
Acushla
Acushla Gold Edition


Altar Resources S.A.
Quinta De São Miguel Do Seixo Early Harvest EVOO


Cooperativa De Olivicultores De Valpaços Crl
Rosmaninho Gourmet Madural


Tràs-Os-Montes Prime Lda
Casa De Santo Amaro Praemium


Tràs-Os-Montes Prime Lda
Casa De Santo Amaro Prestige

Slovenia
Ekoliška Kmetija Ronkaldo
Ronkaldo - Ekstra Deviško Oljcno Olje Slovenske Istre Zop

South Africa
Willow Creek Olive Estate
Willow Creek Directors Reserve Extra Virgin Olive Oil

Spagna
Aceites Maeva
Maeva Toro


Agricola Solar Jiennense S.L.
Jolive Aceite De Oliva Virgen Extra


Amazara As Pontis Agropecuaria Carrasco S.L.
Vieru Ecologico D.O.P. Gata Hurdes


Hispasur Aceites
Hispasur Gold


Indive Gila S.L.
Quaryat Picual


Knolive Oils S.L.
Knolive Epicure


Moli D'Oli Gabriel Alsina
Castellò


Molino Virgen De Fatima S.L.
Oleum Hispania


Muela-Olives S.L.
Mueloliva Picuda Aceite De Oliva Virgen Extra


Muela-Olives S.L.
Venta Del Baron Aceite De Oliva Virgen Extra


Oro Del Desierto
Oro Del Desierto Coupage Organic


Pagos De Toral S.C.P.
Pagos De Toral Seleccion Gourmet


S.C.O. De Valdepenas Colival
Valdenvero Picual


S.C.A. Almazaras de la Subbetica
Parqueoliva Serie Oro


S.C.A. Almazaras de la Subbetica
Rincon de la Subbetica


Sca. Olivarera La Purísima
El Empiedro (D.O.P. Priego De Córdoba)
Silver
Argentina
Agropecuaria El Mistol S.A.
El Mistol Clasico Aceite De Oliva Virgen Extra Blend
Medal

Enrique Rubén Porro
Viejo Puente Molina Aceite De Oliva Virgen Extra Arbequina


Enrique Rubén Porro
Viejo Puente Molina Aceite De Oliva Virgen Extra Frantoio


Enrique Rubén Porro
Viejo Puente Molina Aceite De Oliva Virgen Extra Picual


Finca Lecumberri S.R.L.
Noble Lur Aceite De Oliva Virgen Extra Arauco


María Cristina Catena
1938 Aceite De Oliva Virgen Extra Blend


Miditerra S.A.
Miditerra Grand Aceite De Oliva Virgen Extra Blend


Millan S.A. Olivicola Laur
Laur Aceite De Oliva Virgen Extra Blend Altos Limpios


Millan S.A. Olivicola Laur
Laur Aceite De Oliva Virgen Extra Blend Clasico


Millan S.A. Olivicola Laur
Laur Aceite De Oliva Virgen Extra Blend Cruz De Piedra


Millan S.A. Olivicola Laur
Laur Aceite De Oliva Virgen Extra Blend Medrano

Brasile
Prosperato
Prosperato Exclusivo Koroneiki

Grecia
Golden Tree Olive Oil
Wild Athos - Golden Tree Pdo Agourelaio Chalkidikis


Greka Icons S.A.
Navarino Icons Extra Virgin Olive Oil


Michalis Pachnos
Arbor Beata


Olympus Olive Oil



Terra Creta S.A.
Terra Creta Pdo Kolymvari Chania Crete Extra Virgin Olive Oil


Yannis Olive Gowe
Yannis Family


Yannis Olive Gowe
Yannis Finest


Yannis Olive Gowe
Yannis Limited Pdo Chalkidiki

Israele
Eliad Olive Oil Ltd.
Eliad - Israel Olive Oil Extra Virgin - Distinctive & Unique Gold


Eliad Olive Oil Ltd.
Eliad - Israel Olive Oil Extra Virgin - Smooth & Balanced


Masik Magal
Masik Magali House Blend


Masik Magal
Masik Magali Leccino

Italia
Antico Frantoio Toscano S.R.L.
Olio Extravergine Di Oliva 100% Italiano Estratto A Freddo


Az. Agr. Angelina DIppolito
Olio Extravergine Di Oliva Lotto Premium


Az. Agr. De Lorenzo
I Tesori Del Sole - Prodotto Italiano


Az. Agr. Diletto Giovanni
Gold Of Italy


Az. Agr. Fabrizio De Marco
Cantasole


Az. Agr. Francesco Corigliano
Olio Extravergine Di Oliva Frantoio Badia


Az. Agr. Hispellum
Extravergine Terre Rosse Colli Assisi Spoleto Dop


Az. Agr. Il Cavallino
Il Cavallino - Special Edition


Az. Agr. Ione Zorbi S.R.L.
I&P Grand Cru Musignano
Silver

Az. Agr. Loria di Dito Giuseppe
Tenute Santa Caterina
Medal

Az. Agr. Maiorano
Olio Extravergine Di Oliva Biologico Foglia Verde


Az. Agr. Mandranova Di Giuseppe Di Vincenzo
Mandranova Coratina


Az. Agr. Margherita Carducci Artenisio
Olio Donna Alfonsa


Az. Agr. Pannarale Mario
Olio Extravergine Di Oliva Rustico - Peranzana


Az. Agr. Pepe Mariangela Vanessa
Oiu


Az. Agr. Principe Pignatelli S.R.L.
Principe Pignatelli Olio Extravergine Di Oliva Classico


Az. Agr. Santa Tecla Di Rita Licastro
Domina E Terra Ottobratico


Az. Agr. Sorelle Garzo
Dolci Terre


Az. Agr. Sorelle Garzo
Dolci Terre Monocultivar Ottobratica


Az. Agr. Ventra Giovanni
Il Secolare Olio Extravergine Di Oliva


Az. Agr. Vittoria Piccolo
La Minuta


Az. Agricola Costantino Mariangela
Olio Extravergine DOliva Biologico Dop Lametia Donnantonio


Az. Agricola Cristiano Antonio
Olio Extravergine Di Oliva Oro Don Vincenzo Dop Lamezia


Az. Agricola Fiore
Domenica Fiore Olio Monaco


Az. Agricola Fiore
Domenica Fiore Olio Reserva


Azienda Agricola Carbone s.a.s.
Carbone Olio Coroneiki


Azienda Agricola Carbone s.a.s.
Carbone Olio Laureanum


Azienda Agricola G. Taibi
Olio Taibi Nocellara


Azienda Agricola Iemolo Thierry
Sirè Monocultivar Tonda Iblea


Azienda Agricola Iemolo Thierry
Sirè Selezione Iblea


Azienda Agricola Pedicini Richard W.F.
Racalia Single Estate


Aziende Agricole Planeta SS
Olio Extravergine DOliva Denocciolato Biancolilla


Aziende Agricole Planeta SS
Olio Extravergine D'Oliva Tradizionale


Aziende Agricole Tamburello S.S.
Tamburello Olio Extravergine DOliva Biologico Biancolilla


Carbona Società Agricola S.R.L.
Olio Extra Vergine Di Oliva Nocellara Del Belice Dop Incoronati


Doro83 S.R.L.
Somnia Blend Sabina Dop


Ecofruit S.R.L.
Native Olio Deciso


Ermma Az. Agr. Sansone Sara Ersilia
Pyx


Fattoria Ramerino
Guadagnòlo Primus


Frantoi Cutrera
Primo Dop


Frantoio L'Oro Di Sant'Andrea Snc Di Celesti N. & C.
Olio Extravergine Di Oliva Gocce D'Oro Sant'Andrea


Frantoio Polizzi Di Giangreco Luigi E C. S.A.S.
Siciliae
Silver

Giuseppe Maria Catalano Di Melilli Dba Due Leoni
Due Leoni Monovarietale Di Carboncella
Medal

L'Arte dell'Olivo
L'Arte dell'Olivo Cortona Nuovo


La Ghiotta Marmotta Di Vassallo Simona
Olio Extravergine Di Oliva "Eliseo"


La Goccia d'Oro
Feudotto Dop Val Di Mazara


La Madre Terra
Olio Extra Vergine Di Oliva - Cerasuola In Purezza


La Montagnola Snc
Olio Extravergine Di Oliva La Montagnola


Le Colline Ug
Le Colline Olio Extra Vergine Di Oliva Dop Bruzio


Maia Di Manzella Giovanni E C. S.A.S.
Olio Extravergine Di Oliva Denocciolato Bio Dop Val Di Mazzara


Olearia Santella Di Massimo Santella
Il Terzo Seme - Toscano Igp


Oleificio Ciccarello Antonino
Kalón Biologico


Oleificio Mancuso
Olio Extravergine DOliva Mancuso


Oleificio Tulipano Snc
Oleificio Tulipano


Olio Di Dievole
Olio Extravergine Di Oliva 100% Italiano


Olio Di Dievole
Olio Extravergine Di Oliva 100% Italiano Nocellara


Olio Di Dievole
Olio Extravergine Di Oliva Dop Chianti Classico


Olivoil S.R.L.
Geraci


Op Laposa Soc. Coop. Battipaglia
Elaìa


Paolo Bonomelli Boutique Olive Farm
Trefort


Soc. Agr. Fonte Di Foiano S.S.
Fonte Di Foiano Gran Cru


Soc. Agricola Terre Sul Dirillo
Fior Di Olive - Olio Extravergine Di Oliva


Soc. Coop. Agr. Olivicoltori Valle Del Cedrino
Costa Degli Olivi


Società Agricola Il Cavaliere
Il Cavaliere Olio Extravergine DOliva Garda Dop


Società Agricola Mandravecchia
Olio Mandravecchia


Societa Agricola Moccari dei F.lli Abbracciavento S.S.
Moccari Traacciato


Società Agricola Sergio Delle Monache S.R.L.
Olio Tamia Gold Organic


Società Cooperativa Agricola Vaira
Olio Extravergine Di Oliva Biologico Il Tradizionale


Sololio Soc. Coop Agricola
Delia Cortese


Sololio Soc. Coop Agricola
Dop Collina Di Brindisi


Tenuta Cavasecca
Miscazze


Tenuta Romano S.R.L.
Frantoio Romano Gold Bio


Tenuta Romano S.R.L.
Frantoio Romano Picholine


Torretta S.R.L.
Diesis DOP Colline Salernitane


Val Paradiso S.R.L.
Diodoros
Silver
Malta
Ramla Valley
Ramla Valley Extra Virgin Olive Oil (Capsula Nera)
Medal
Portogallo
Erta Sociedade Agrícola Lda
Quinta Valle Madruga Premium


Herdadade De San Vincente Ventosa
Herdade da Ventosa  Premium


M. C. Rabaçal & Aragão Lda
Alfandagh


M. C. Rabaçal & Aragão Lda
Casa Aragao Praemium DOP 0,1%


Quinta Dos Olmais Lda.
Olmais Azeite Virgem Extra Biològico


Sociedade Agricola Alberto Manso Lda
Casa de Valpereiro


Sociedade Agricola Alberto Manso Lda
Casa de Valpereiro Praemium

Spagna
Aceites Impeltre Del Bajo Martín S.L.
Emerxo By Impeltre


Beneoliva Sociedad Cooperativa V.L
Señorio de Jaime Rosell Summum


Cal Saboi
Cal Saboi Premium


Cortijo De Suerte Alta S.L.
Cortijo De Suerte Alta Coupage Natural


Fernando Piedrabuena Romero
Pago Piedrabuena


Fraile Llanos De Castillejo S.L.
Capricho del Fraile Cosecha Temprana (Early Harvest)


OlivaPalacios S.L.
Palacio De Los Olivos


S. C. O. De Valdepenas Colival
Valdenvero Arbequina


S. C. O. De Valdepenas Colival
Valdenvero Cornicabra


S. C. O. De Valdepenas Colival
Valdenvero Coupage

Turchia
Selatin EVOO
Selatin Extra  Virgin Olive Oil Earley Harvest - Cold Press

Uruguay
Agroland S.A.
Colinas de Garzon Bivarietal


Agroland S.A.
Colinas de Garzon Italian Blend


Agroland S.A.
Colinas de Garzon Trivarietal

USA
Bariani Olive Oil
Bariani California Extra Virgin Olive Oil